Donne guidano ripresa del mercato lavoro

Fallita la ricerca del “posto di lavoro”, sempre più donne decidono di mettersi in proprio e ora sono le imprese femminili a guidare la ripresa. Emerge da “Donne al lavoro”, focus Censis-Confcooperative, in cui si rileva che le aziende femminili crescono più della media del sistema, soprattutto nelle aree metropolitane del Sud. Su un totale di oltre 6 milioni di imprese registrate, il 21,8% è guidato da donne. Fra il 2014 e il 2016 l’incremento è stato dell’1,5%, il triplo rispetto alla crescita del sistema imprenditoriale che non è andato oltre lo 0,5%.
Le imprese rosa nascono soprattutto nelle regioni centrali (+2,0%), al Sud (+1,8%), mentre il Nord Ovest e il Nord Est presentano incrementi più contenuti (1% circa). Le regioni a più alto tasso di crescita sono il Lazio e la Calabria (entrambe con un +3,1%), mentre, all’opposto, Piemonte, Val d’Aosta, Friuli Venezia Giulia, Liguria e Marche segnalano una dinamica negativa.

“Una cooperativa su 3 è a guida femminile, è donna il 58% degli occupati e la governance rosa si attesta al 26%” Così il presidente di Confcooperative, Maurizio Gardini, commenta i dati della ricerca. “Le donne – aggiunge – hanno trovato nelle cooperative le imprese che più si prestano a essere ascensore sociale ed economico perché sono le imprese che coniugano meglio di altre vita e lavoro. La conciliazione resta il prerequisito per accrescere la presenza delle donne nelle imprese e nel mondo del lavoro”.

 

CLICCA QUI ED INIZIA A GIOCARE A CROSSFIRE